L’Arte della Ricerca: Cultura, Scienza, Evoluzione

image
L’arte si mette a servizio della ricerca, grazie all’asta organizzata a Roma da ARTEPRIMA. L’obiettivo è sostenere la ricerca sul cancro condotta da IMI.

L’associazione ARTEPRIMA organizza il 30 settembre a Roma un’asta benefica per la raccolta fondi a favore della ricerca sul cancro condotta da Imi, l’Intergruppo Melanoma Italiano. Si tratta della realizzazione di un grande progetto sul quale ARTEPRIMA ha lavorato a lungo riuscendo a coinvolgere a titolo gratuito partner di primo livello, sia dal punto di vista organizzativo che artistico.

L’evento, patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma, si svolgerà presso il MACRO Testaccio e vedrà tre momenti importanti: una cena alla quale parteciperanno circa 100 collezionisti, un’asta tenuta da Christie’s durante la quale saranno battute 45 opere di artisti contemporanei tra i più importanti nello scenario italiano e internazionale e, per finire, un evento musicale con performance live e musica sperimentale. Numerose le realtà legate alla comunicazione e all’arte che contribuiscono al successo dell’operazione: Zetema, Tirelli&Partners, Xister, Snob Production, The Road to Contemporary Art, Area Broker, Link, MAT Edizioni e Artkey-Teknemedia.

Le 45 opere battute all’asta sono state selezionate da Francesco Cascino, Presidente di ARTEPRIMA e dal collezionista Rocco Orlacchio e sono state donate da artisti, galleristi, curatori e collezionisti tra i quali la famosa galleria Gagosian, il noto collezionista Davide Blei e artisti di prestigio internazionale quali Loris Cecchini, Massimo Vitali, Antonio Riello e Alice Cattaneo. Durante la serata il Presidente di IMI – Sandro Testori – e Nicola Mozzillo – Socio Fondatore di IMI – presenteranno i risultati annuali della ricerca contro il melanoma ed un approfondimento sui metodi di prevenzione.

Articolo “Un’asta per Imi” a cura di Luxgallery