ABContemporary - L’ironia creativa da Duchamp a oggi

image
ARTEPRIMA, in collaborazione con ARTErìa – Matera, associazione di Arte e Cultura, ha realizzato ABContemporary – The Update Meeting “L’ironia creativa da Duchamp ad oggi”, un percorso di Edutainment in_formativo e innovativo su arte, evoluzione e società, organizzato per lo scorso 12-13 ottobre 2013 ed ospitato nello splendido scenario di Matera, città dei Sassi, Sito Unesco, candidata a Capitale Europea della Cultura per il 2019.

A seguire il programma dettagliato degli eventi che hanno caratterizzato questo straordinario appuntamento:

Workshop “L’ironia creativa da Duchamp ad oggi” a cura di Dario Carmentano presso Corte San Pietro, boutique hotel di grande fascino ed essenzialità nel cuore dei Sassi di Matera. L’albergo accoglie i suoi ospiti nell’antico vicinato, micro quartiere dove si svolgeva la vita di comunità nei Sassi di Matera. Oggi sulla piazzetta dell’hotel si affacciano camere, suite e loft scavati nella roccia e si cammina sopra e dentro millenarie cisterne per la raccolta dell’acqua piovana.

Il workshop è diviso nei seguenti moduli:

I Modulo: Alla ricerca della città
(2 ore)
Alla ricerca della città partendo dal pensiero meridiano, indagando il senso del contesto urbano contemporaneo e i suoi mutamenti, le differenze tra centro storico e periferia, le possibili narrazioni che svelano l’anima di una città.
Presentazione della installazione audio “La città di pietra”

II Modulo: La Flanerie e Richard Long (2 ore)
Perdersi è il fondamento del fare arte, ci si perde solo in territori sconosciuti ed il nostro errare lascia una traccia che segna il nostro cammino. Quella traccia, quel segno sono l’evidenza dell’arte che nasce dalla interazione dell’uomo con il territorio. Un’arte che ha sempre coinvolto l’uomo dall’erranza paleolitica al nomadismo neolitico, da Dada al surrealismo, dal lettrismo all’Internazionale Situazionista, dal minimalismo alla land art.
Proiezione del video “Una notte a zonzo
Proiezione del video “G. P. Monti

III Modulo: Extracreato. L’ironia creativa da Duchamp in poi (2 ore)
La presentazione della ricerca artistica di Dario Carmentano e, in parallelo, un excursus tra i massimi artisti che hanno fatto dell’ironia e del paradosso la cifra espressiva della loro ricerca.
Proiezione del video “Extracreato
Proiezione del video “Bagdad

IV Modulo: “Vox Populi” armiamo l’Arte (2 ore)
Il progetto “Vox Populi” rimodula il credito narrativo legato ad alcuni simboli dell’italianità ovvero la Bandiera Tricolore e l’Inno di Mameli. Tutte le narrazioni si fondano su una falsificazione della realtà, pertanto è possibile inserirsi nella narrazione e falsificarla ulteriormente facendola divenire un’altra storia. Lungi da qualsiasi intenzione di vilipendio, la Bandiera Tricolore, nella sua oggettività, racconta nuove storie, prende nuove forme, aderisce all’ironia della voce del popolo ed alla sua visione della storia. Segue un piccolo laboratorio in cui sono coinvolti i partecipanti invitati ad indossare delle armi fittizie realizzate con materiali di recupero di cancelleria e di arredo per uffici, quali righe, squadrette, CD, componenti di computer, sedie, ecc., quindi non più falci, forconi e zappe, ma armi del pensiero con cui armarsi per costituire un esercito o meglio un incerto e pacifista gruppo insurrezionale che Dario Carmentano fotografa per soli fini artistici.
Proiezione del video “Italia politica

I lavori sono completati con il discorso conclusivo del presidente dell’associazione ARTEPRIMA Francesco Cascino ed un dibattito sul significato di arte pubblica attraverso la partecipazione di Francesco Arena, artista attualmente presente in Biennale a Venezia nel Padiglione Italia e Pier Francesco Pellecchia, presidente dell’Ente Parco della Murgia.

Visita ai Sassi di Matera (3 ore)
A cura di Viaggi Lionetti – Matera.

La visita parte da Piazzetta Pascoli, dedicata al celebre poeta, con panoramica mozzafiato sul Rione Sasso Caveoso e sul prospiciente altopiano murgico.
Si prosegue attraverso le stradine e i vicoli del Sasso Caveoso dove sarà possibile osservare il raffinato restauro di alcuni palazzotti signorili e case contadine, sino a giungere alla splendida Piazza San Pietro Caveoso dominata dall’omonima chiesa.
Si visita poi la “casa grotta” abitazione tipica con struttura mista scavata e costruita e allestita con gli arredi e gli attrezzi tipici della civiltà contadina. La guida prosegue presso l’affascinante chiesa rupestre di Santa Lucia alle Malve o di Madonna de Idris dove si potranno osservare alcuni degli affreschi più significativi del patrimonio iconografico locale e l’elaborato sistema di decorazioni architettoniche realizzate in rupe.
Ritorno alla zona del Piano e passeggiata lungo la dorsale Barocca con sosta alle più importanti chiese: Santa Chiara, Chiesa del Purgatorio e San Francesco d’Assisi. Visita della zona medioevale e della Cattedrale Romanica (attualmente chiusa per restauro) presso Piazza Duomo con l’affascinante panoramica sul Sasso Barisano.

Visita al Parco della Murgia Materana e alle chiese rupestri (2 ore)
A cura di Pierfrancesco Pellecchia

Un tour alla scoperta della “Gravina” lungo l’antico sentiero, appena riqualificato, che parte da Porta Pistola, nei Sassi e giunge fino allo Iuro e alla Chiesa di Monteverde.
Partendo dalla visita dell’Ex-Convento di Santa Lucia, una struttura dal fascino straordinario con le terrazze che si stagliano nel Parco, si prosegue attraversando il torrente Gravina e, risalendo il sentiero, si giunge a Murgia Timone (zona Belvedere).
Proseguendo sul sentiero Belvedere visita alle chiese rupestri di San Vito, Sant’Agnese e alla straordinaria Chiesa della Madonna delle tre Porte. Si giunge infine alla bellissima Chiesa rupestre della Madonna delle Croci.
Bellezze naturalistiche, storiche ed archeologiche oltre alle famose chiese rupestri sono gli elementi che caratterizzano il territorio, Parco Regionale, sito SIC e ZPS e sito UNESCO.

Mangiamo cultura?
Degustazione e presentazione di prodotti dell’enogastronomia lucana presso “Il Peperoncino”, tipico locale nel cuore dei Sassi scavato nel tufo.
Lettura de: La favola del pane di Matera.