Arteprima

Benvenuti in Arteprima Progetti, impresa creativa che si occupa di strategie e progettazione culturale attraverso l’approccio e le pratiche dell’Art Thinking e dell’arte di ricerca. Tra i servizi di progettazione e consulenza proposti: inserimento di arte, artisti e curatori nei processi delle imprese e di ogni genere, comprese la rigenerazione e la trasformazione urbana, ridisegno del paesaggio, economia della cultura, heritage management, architettura per la casa salubre, education, comunicazione culturale.

Nata nel 2010 come Arteprima No profit, oggi Arteprima per il Sociale, associazione culturale di inclusione sociale, favorisce sviluppo territoriale e individuale, lotta al degrado, ascolto e aggregazione attraverso l’arte, la sperimentazione, l’education, l’incontro, il pensiero visivo, la cultura.

Nel 2019, grazie alle esperienze progettuali ibride e multidisciplinari dei fondatori, nasce una realtà d’impresa di nuova generazione: Arteprima Progetti.
image
Navigando nel sito è possibile conoscere e approfondire l’approccio che origina dal Manifesto Art Thinking con cui Arteprima Progetti, inseguendo il sogno rinascimentale, ridisegna i processi imprenditoriali e l’innovazione sociale, educando al possibile, all’immaginazione, alla creatività scientifica. Nello stesso solco visionario nasce l’esperienza di Adriano Olivetti a cui Arteprima Progetti si ispira. Osservando con occhio critico le città d’arte, immaginate e realizzate dagli artisti, e guardandole come se fossero l’impresa bella di Olivetti, ci rendiamo conto che siamo circondati da opere e manufatti che attivano nuovo senso e consentono di fruire di luoghi geniali dove estetica e funzione sono la stessa cosa. Tutto il mondo conosce e ama questa valenza italiana fondamentale e distintiva, la chiama Made in Italy: una identità preziosa e produttiva che viene dall’Art Thinking.
image
News
image

Non c’è leadership senza cultura, sapienza ed evidenza

image
Articolo di Francesco Cascino (per Arteprima Progetti)

Sappiamo bene che rivendicare di aver visto e previsto giusto è cosa socialmente antipatica, ma non c’è altro modo per richiamare attenzione su un elemento fondante delle civiltà e delle imprese che sta scomparendo dal panorama etico e politico del momento: il merito.

Per comprendere di chi fidarsi su un dato argomento complesso e difficile è buona norma verificare cosa è stato detto e chi lo ha detto prima che il problema o l’opportunità emergesse. Questo vale per tutto. Se votassimo così, se scegliessimo ogni cosa o persona in questo modo, eviteremmo di ricadere sempre negli stessi errori. La capacità di previsione traduce competenza e leadership, su questo l’egosistema delle opinioni libere e superficiali è destinato a essere sconfitto.

Leggi tutto l’articolo

Il grande esploratore compie 100 anni

image
Sabato 10 Ottobre 2020 Marino Golinelli ha compiuto 100 anni.

Sono stati anni di mecenatismo, collezionismo, ricerca, education, divulgazione, scienza e impresa ai massimi livelli, tutti sempre con la matrice unica dell’arte come dispositivo di emersione di valori e valenze fondamentali per la vita e l’umanità intera.

Fondatore e Presidente dell’azienda farmaceutica Alfa Wasserman, una delle prime del mondo, della Fondazione Golinelli Arte & Scienza e di mille altre cose straordinarie, tra cui decine di iniziative Arte e Scienza per i ragazzi e le scuole, Marino sin da giovanissimo coniuga impresa, ricerca e cultura come sono nate in natura: come un unicum. Un esempio fulgido e inimitabile, un illuminato, un uomo generoso e visionario.

Un caro e grande amico personale di Francesco Cascino e membro del comitato scientifico di ARTEPRIMA dal 2010 alla ristrutturazione degli ultimi anni. Un grande esploratore a cui vanno i nostri auguri più affettuosi e grati.

Lui sì che è fondamentale a questo mondo.

Ancora oggi pensa al domani ogni giorno. Intelligenza e cuore fuori dal comune.

Qui l’omaggio del Corriere della Sera.

Quarticciolo: teatro, convivialità, partecipazione attiva

image
Volentieri segnaliamo questo magnifico progetto in cui noi non c’entriamo assolutamente nulla ma, essendo ideato e realizzato esattamente con le modalità e le visioni a noi più care, ci piace raccontarlo e valorizzarne tutti gli aspetti. A metà Settembre del 2020 il Teatro Biblioteca del Quarticciolo, a Roma, ha presentato la sua stagione 20/21 con una di quelle che noi chiamiamo operAzioni, cioè un’opera d’arte vivente che prevede simboli e azioni di coinvolgimento attivo delle persone.

Il progetto speciale "Quarticciolo. La vita attorno a un tavolo", che ha visto il Teatro delle Ariette in residenza dal 10 al 13 settembre, ha dato vita a un evento performativo all’aperto. La performance ha coinvolto l’intero quartiere, i suoi simboli, il cibo, la convivenza che diventa convivialità giocosa e affettuosa, ed è la prima parte del progetto: Teatro Naturale? Io, il couscous e Albert Camus.

Il Quarticciolo è una borgata di edilizia povera costruita a Roma durante il fascismo, che recuperava gli elementi strutturali propri dell’architettura romana (schema ortogonale, facciate con logge e archi, volte a botte e a crociera). L’operAzione è stata immaginata in un contesto che ha fatto saltare il rapporto fra il luogo, gli spettatori e la drammaturgia, ovvero i confini fra testo-spettacolo e spettatori-luogo in cui si svolge l’evento di solito.

>> Leggi qui l’articolo di Chiara Pirri su Artribune

MAXXi e Quadriennale di Roma: istituzioni culturali e sviluppo territoriale

image
I Webinar del Venerdì con l’Art Thinking di Arteprima Progetti

Il MAXXI e la nuova Quadriennale di Roma. Istituzioni culturali e sviluppo territoriale.

Venerdì, 10 luglio 2020, h: 14.00 – 15.00 Partecipa cliccando qui

Intervengono:
Umberto Croppi
Presidente Quadriennale di Roma e Direttore di FederCulture
Bartolomeo Pietromarchi
Direttore MAXXI Arte
In dialogo con Francesco Cascino
Fondatore e Direttore Artistico di Arteprima Progetti

Il MAXXI e la nuova Quadriennale di Roma. Istituzioni culturali e sviluppo territoriale è il titolo del terzo webinar proposto da Arteprima Progetti, in calendario Venerdì 10 luglio 2020 alle ore 14.00 in diretta su Zoom, ed è dedicato al ruolo di musei e istituzioni culturali di arte contemporanea per lo sviluppo territoriale e l’innovazione sociale ed economica. Interverranno Umberto Croppi, presidente della Quadriennale di Roma e direttore di FederCulture, e Bartolomeo Pietromarchi, direttore del Museo MAXXI Arte, in dialogo con Francesco Cascino, direttore artistico di Arteprima Progetti.

L’occasione sarà utile per approfondire l’impatto delle istituzioni culturali e delle loro attività quotidiane e strategiche quali motori della crescita economica e dello sviluppo di territori e comunità locali e nazionali. I musei come il MAXXI e le grandi manifestazioni culturali come la Biennale di Venezia e la Quadriennale di Roma nascono con alcuni intenti comuni: mappare e valorizzare le eccellenze artistiche creative; favorire l’incontro e le relazioni internazionali tra gli artisti e le città; accrescere la formazione e l’aggiornamento del pubblico, dei collezionisti e degli attori della filiera, tra cui istituzioni e gallerie; creare un laboratorio dinamico e permanente dove la ricerca incontra le culture acquisite per riformare il pensiero, la visione, il senso critico ed estetico e il modus agendi di società, imprese e individui.

>> Leggi di più

flagHome×